Le piante da frutto più facili da coltivare, ecco quelle Giuste Per Te!

postato in: Casa, cibo | 0

In questi giorni in cui siamo tutti costretti a casa, stiamo pensando a come sistemare il nostro balcone o, per i più fortunati, il nostro giardino. Come farlo partendo da ciò che si ha in casa? Vediamo quali sono le piante da frutto più facili da coltivare in vaso direttamente a casa propria.

La prima è sicuramente l’ananas. Basta prendere un ananas maturo, con le foglie del ciuffo verdi e ben attaccate al frutto. Ora basta tagliarne la corona con un coltello, ossia la parte subito sotto le foglie, eliminando la polpa rimasta attaccata. Prendiamo una brocca e riempiamola con dell’acqua, immergendone il gambo e lasciando invece le foglie che puntando verso l’alto. Cambiamo l’acqua ogni due giorni e lasciamo la brocca collocata alla luce finche non saranno spuntate radici di circa 5 cm di lunghezza. Ora siamo pronti per trasferire la pianta in un vaso con del terriccio e aspettare che cresca e produca nuovi frutti.

Passiamo ora all’avocado. Puliamo il nocciolo interno, che è tondo e grosso quanto una pallina da golf, dai residui di polpa. Riempiamo un bicchiere d’acqua e immergiamo il nocciolo nell’acqua solo per la parte bassa (quella più arrotondata), aiutandoci a tenere a galla la parte alta (quella più appuntita) infilando degli stuzzichini che appoggeremo ai bordi del bicchiere. Bisogna ricordarsi di riempire l’acqua mano a mano che evapora e posizionare il contenitore alla luce del sole. Una volta che spunteranno le radici sotto e la piantina sopra potremo spostare la piantina in un vaso con del terriccio. Per veder crescere il frutto però bisogna essere pazienti perchè potrebbero volerci più di due anni.

La prossima pianta è il mango. Scegliamo un mango grosso e maturo ed estraiamone il nocciolo che, essendo molto fibroso, va pulito da tutta la polpa rimasta attaccata con una spugnetta. Facciamo asciugare il nocciolo per tutta la notte e il giorno dopo apriamolo con il coltello estraendo il seme. Piantare il seme in un vaso con della terra e collocarlo all’ombra nell’attesa di vedere i primi germogli spuntare dopo circa un mesetto scarso.

Terminiamo con il melograno. Basterà pulire dalla polpa rossa qualche seme di melograno e piantarlo in un vasetto con della terra. L’ideale sarebbe piantare 3/4 semini per ogni vasetto. Quando vedremo crescere i primi germogli possiamo spostarli poi in vasi più grandi per consentirne una crescita maggiore. Dobbiamo posizionarli in punti soleggiati del balcone e curarli per bene nel tempo, in quanto si susseguiranno dei fiori meravigliosi in primavera e dei frutti succosi in autunno.

E voi quali piante da frutto avete provato a piantare in casa vostra?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *